La località

Comune di Bieno

Bieno è una graziosa località di circa 450 abitanti della provincia di Trento.

Situato a pochi chilometri dalla vicina SS 47, l’abitato di Bieno, pur non appartenendo all'Altopiano del Tesino in senso stretto, rappresenta la porta naturale che immette nell’altopiano. Lo si rag­giunge attraverso la strada provinciale 78 del Tesino, strada che ancor oggi ne attraverso il centro storico.

Punto di partenza per alcune delle più belle escursioni sul Lagorai , il paese è posto a 810 m s.l.m. e beneficia di un’ottima esposizione solare; è stato infatti edificato a cavallo dell’estremità sud del lungo promontorio morenico che separa il letto del torrente Chiéppena da quello del rio Lusùmina, su un panoramico gradino di origine morenica, tanto che viene spesso definito “Il balconcino della Valsugana”.

Bieno, che gode di un turismo stagionale, ha senz’altro nelle principali caratteristiche del suo territorio enorme abbondanza in termini di patrimonio naturalistico e paesaggistico. Escursioni e passeggiate per verdi prati e silenziosi boschi adatte ad ogni età ed esigenza, in un contesto ricco di vegetazione agreste e di gradevoli panorami, che rendono i dintorni di Bieno, ricchi d’incanto e di fascino. In tal senso val la pena segnalare il maestoso tiglio secolare di Maso Weiss, la zona di Lastra-Castrozze caratterizzata dall’imponenza dei castagni secolari e, infine, la cascatella alla sorgente Pison.

Il territorio montano di Bieno è dominato dalle pareti dell’importante catena denominata Sottogruppo di Rava, certamente una delle più suggestive appendici che si dipartono dal nodo centrale del massiccio di Cima d'Asta.
In esso sono presenti le malghe Rava di Sopra e di Sotto e Fierollo di Sopra e di Sotto, oltre ad alcuni caratteristici laghi di origine glaciale che, passando attraverso le emozioni del Lago di Mezzo (2.030 m) e del Lago Grande (2.125 m), conducono fino al crinale del Cimon Rava (2.436 m). Numerose sono qui le caverne e gli altri apprestamenti militari della prima guerra mondiale.

Per chi è di passaggio, un po’ di tempo si può dedicare alla vista della chiesa di San Biagio, ricordata già nel 1531 e ricostruita, su di un precedente edificio, nel 1606. Bieno è l’unico paese dell’ex-Pievado di Strigno, la cui chiesa parrocchiale, nonostante sia stata ampliata e restaurata più volte, è ancora l’antica chiesa. Di particolare pregio sono alcune statue lignee del Settecento e la fonte battesimale di fine Cinquecento.

 

Dati principali:

  • Coordinate    46°5′0″N / 11°33′0″E
  • Altitudine    810 m s.l.m.
  • Abitanti    443 (01/01/2009 – Fonte ISTAT)
  • Superficie    11,69 km²
  • Densità    ca. 40 abitanti / km²
  • Comuni contigui    Strigno, Scurelle, Pieve Tesino
  • Distanza da Trento    45 km
  • CAP    38050
  • Prefisso telefonico    0461
  • Codice ISTAT    022015
  • Codice catasto    A863
  • Nome abitanti    Bienati
  • Festa del patrono    San Biagio (3 febbraio)

Venerdì, 09 Settembre 2016

© 2017 Comune di Bieno powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl