La Chiesa di San Biagio

Chiesa di San Biagio

Il tessuto urbano di Bieno, interamente ricostruito al termine della grande guerra, presenta, tra le sue più antiche testimonianze monumentali, la Chiesa parrocchiale di San Biagio.
 
La chiesa, costruita dove già sorgeva un precedente edificio sacro, è ubicata al di fuori del centro abitato, sulla spianata che si estende ad Est, quasi al limitare del promontorio spartiacque tra il torrente Gallina ed il Lusumina.
 
Vi si giunge abbandonando la Strada Provinciale n° 78, che dalla Valsugana sale fino all’abitato di Bieno per poi proseguire verso l’altopiano del Tesino, a partire dalla Piazza centrale dell’agglomerato di case, imboccando via Don Luigi Morelli, dirigendosi verso sud, in Località San Biagio, dominata dall’omonima chiesa.
 
Il luogo, che esercita una grande forza che suggestiona e colpisce l’animo, è caratterizzato da alte piante di cipresso che,  con la chiesa, fanno ombra al terrazzamento del cimitero, conferendogli un’aria austera e silenziosa.

Bieno è l’unico paese dell’ex-Pievado di Strigno, la cui chiesa parrocchiale, nonostante sia stata ampliata e restaurata più volte,è ancora l’antica chiesa. Sfortunatamente non si conosce la precisa data di costruzione dell’edificio sacro, ma la prima notizia scritta è del 1531, quando fu nominata negli Atti visitali. La notizia successiva è di qualche anno dopo, del 1533, quando si sa venne ampliata; questo ci porta a pensare che l’edificio esistesse già da parecchi anni, e che in seguito all’aumento della comunità cristiana, gli abitanti di Bieno, sentirono il bisogno di ampliare la propria chiesa.
 
All’interno della chiesa di importanza storica si può ricordare il fonte battesimale (1576), il battistero (1587) e il campanile, alto 25 metri, che venne iniziato nel 1595 e ultimato nel 1603. L’intero edificio sacro venne completato nel 1606; a conferma di ciò tale data è scolpita e dipinta di nero, sopra il portale laterale nell’architrave, in numeri romani.
 
In ordine temporale la più recente ristrutturazione della Chiesa è datata 2008 e in quell’occasione è stata interessata da opere di eliminazione degli effetti indotti dalla presenza di umidità, dalla rimozione della malta decoesa del campanile, ripavimentazione del sagrato, adeguamento degli impianti elettrico, audio e di illuminazione, infine dal restauro e recupero di dipinti e opere sacre.

Tipologia di luogo
Chiesa
Collocazione geografica

Come arrivare

Venerdì, 09 Settembre 2016 - Ultima modifica: Lunedì, 23 Gennaio 2017

© 2017 Comune di Bieno powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl